Giuseppe Chiari

Musicista, artista visivo, performer il fiorentino Giuseppe Chiari è uno degli esponenti in Italia del movimento Fluxus. Dal 1950 comincia a scrivere opere musicali e sperimenta il concetto di musica visiva, combinando arte e musica. Una musica minimale ma evocativa, caratterizzata da una forte componente visiva. Come usava fra gli artisti di Fluxus anche Chiari ha più volte fotografato le proprie performances. La fotografia, che sembra un utile mezzo per documentare la performance assurge a opera d’arte, non solo documento, grazie all’estrema libertà espressiva di Chiari fotografo. Come possiamo notare nella fotografia Mani sul pianoforte, scattata dall’artista durante una propria performance musicale nel 1973. L’artista si appropria del linguaggio fotografico, che sviluppa un percorso indipendente alla performance fotografata.