Alberto Garutti

Garutti è un esponente di rilievo dell’Arte Pubblica in Italia. Attualmente insegna presso lo IUAV di Venezia e la Facoltà di Design e Arti al Politecnico di Milano. Fino al 2013 è stato titolare della Cattedra di Pittura presso l’Accademia di Brera di Milano. I suoi lavori sono stati esposti in numerose collezioni pubbliche e esposizioni, sia in Italia che all’estero. Ha partecipato a grandi manifestazioni internazionali, come la Biennale di Venezia nel 1990, la Biennale di Istanbul nel 2001 e la Memory Marathon presso la Serpentine Gallery di Londra nel 2012. In occasione della XLIV Biennale di Venezia del 1990, a cura di Laura Cherubini, Flaminio Gualdoni e Lea Vergine, gli è stata dedicata una sala personale Padiglione Italia allestita con le opere Orizzonte e Senza titolo, le sue famose moquette. Alberto Garutti è spesso chiamato a realizzare opere pubbliche per musei e città:  su incarico del Ministero della Cultura ha realizzato un’opera permanente site-specific per la nuova sede distaccata del Museo MAXXI inaugurata a L’Aquila negli spazi del settecentesco Palazzo Ardinghelli (2021). Garutti realizza opere permanenti in grado di innescare relazioni e connessioni tra istituzioni pubbliche, private e il tessuto sociale della città.